Mare profumo di mare… obiettivo spiagge pulite

Mare profumo di mare… La stagione estiva sembra essere cominciata dalle nostre parti. La voglia di sole e di mare è ormai diventata incontenibile e le spiagge si riempiono di bagnanti: bambini che giocano, schiamazzi e castelli di sabbia, mamme che urlano perché è arrivata l’ora di tornare a casa e proteste, baci al tramonto, relax, salsedine e pelle ambrata.

Il mare è l’emblema dell’estate e noi siciliani non riusciamo a farne a meno, anche se nonostante questo il nostro mare e le nostre spiagge sono tra le più inquinate d’Italia secondo Legambiente.

Diverse le iniziative per far fronte al problema, a partire da quelle nazionali come “Plastic Radar” promossa da Greenpeace fino a quelle locali come “Plastic Free” organizzata per domani, ad Aspra, da WWF O.A. Nord Occidentale.

Proprio per questo motivo noi di U’ Strtunieddu ci teniamo a fare qualche raccomandazione come:

  • avere con se dei posacenere portatili;
  • non lasciare tracce dopo aver mangiato;
  • ricordare di raccogliere i bisogni dei vostri amici animali;
  • i pannolini vanno portati via insieme alle salviette imbevute;
  • non lasciare in spiaggia posate, bottiglie e tappi di plastica;
  • non lasciare in spiaggia bottiglie di vetro e tappi di latta.

Non sono regole poi così difficili da seguire, basta avere un sacchetto dove poter conferire i propri rifiuti e soprattutto portarlo con se una volta conclusa la vostra giornata da bagnanti.

Basta un minuscolo sforzo per mantenere le nostre spiagge pulite e decorose e per salvaguardare di conseguenza uno dei nostri beni più preziosi: il mare.

Commenti

MariaTeresa Mineo

26 anni. Mi occupo di turismo ed eventi. Amo viaggiare, ascoltare e raccontare storie

More Posts