“Capitalismo in Sicilia”: l’ultimo studio di Antonino Morreale

Sabato 19 maggio alle ore 18,00 nei locali della galleria Drago artecontemporanea, via Prigione (Bagheria), si presenterà l’ultimo studio del prof. Antonino Morreale: “Capitalismo in Sicilia”.

Il saggio dimostra come, tra tardo Medioevo e prima età moderna, l’economia siciliana vive la transizione ad un modello economico capitalistico. Il grano è al centro di tale passaggio. Nei quattro capitoli del volume si discutono le ragioni e i modi della rottura del modo di produzione feudale, si misurano i nuovi fenomeni dell’economia cerealicola, si analizzano i problemi della produzione, del commercio, del consumo, si descrivono i nuovi paesaggi agrari e l’impatto sull’ambiente.

Il ciclo economico nuovo che si apre tra Quattro e Cinquecento e si sviluppa fino a metà del Seicento si chiude a fine secolo. Il “ritardo” siciliano che aveva allora il suo primo inizio non era l’ultimo lascito di un morente feudalesimo, ma il primo del nascente capitalismo “globale”.

Sarà presente l’autore.

 

 

Commenti

MariaTeresa Mineo

26 anni. Mi occupo di turismo ed eventi. Amo viaggiare, ascoltare e raccontare storie

More Posts