“Alla corte della Bagaria”. Un evento tutto della tradizione e della storia bagherese

Un fine settimana pieno di eventi per il nostro territorio. Tra l’enegastronomia e l’intrattenimento anche la tradizione ha trovato il suo posto in questo week end così ricco.

Sabato 28 aprile sarà la volta di una rappresentazione in costume che rievocherà l’atmosfera del ‘700, a Villa Butera. L’evento: “Alla corte della Bagaria” vede come protagonisti principali gli allievi di alcune classi del Liceo Scientifico “G. D’Alessandro” di Bagheria.

Alla corte della Bagaria”, realizzato in collaborazione con la Pro Loco “Città delle Ville” e l’Associazione “La Piana d’Oro”  promuove lo sviluppo territoriale di attività nell’hinterland bagherese, con il patrocinio del Comune di Bagheria

L’evento si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 13.00, e dalle ore 15.00 alle ore19.00.

L’iniziativa è partita da cinque classi del Liceo Scientifico cittadino: la 3a B, la 4a B, la 4a F la 5a A e la 5a E, che hanno pensato di far rivivere il fascino suggestivo, vissuto nel periodo barocco dalle antiche ville della “Bagaria”, (nome attribuito alla città nel 1500), proprio a Villa Butera, il Palazzo più antico di Bagheria, attualmente sede di rappresentanza comunale, attorno al quale sorse il primo nucleo abitativo.

Un programma ricco di appuntamenti, attende i visitatori, che guidati dai ragazzi del Liceo Scientifico, potranno ammirare le meraviglie settecentesche  del Palazzo, le quali “raccontano” un pezzo di storia della Città, celebre per le sue ville.

Non mancheranno, inoltre, le attività artistico-culturali: come l’estemporanea di pittura,  che mostrerà il modo in cui si esprimeva l’arte nel XVIII secolo; un recital di letture e musiche ed anche un concerto eseguito dalla “D’Alessandro Ensemble”; orchestra nata nel gennaio del 2015, dall’incontro di giovani musicisti frequentanti il Liceo Scientifico di Bagheria.

È prevista anche un’area di animazione dedicata ai più piccoli ed uno spazio riservato ai giochi del ‘700. La manifestazione si concluderà con il gran ballo del ‘700; un valzer di emozioni e cultura esplicato in maniera innovativa ed accattivante adatto sia a grandi sia a bambini.

Un susseguirsi di emozioni che rievocano il fascino del ‘700, tra storia, arte e nobiltà, accoglierà il pubblico, che si spera numeroso, per premiare l’impegno di questi ragazzi, attori in primo piano di “Alla corte della Bagaria”.

Commenti

MariaTeresa Mineo

26 anni. Mi occupo di turismo ed eventi. Amo viaggiare, ascoltare e raccontare storie

More Posts