La prima volta di Barcellona, si ferma in Finale la corsa del Bagheria La Coppa Sicilia, principale competizione siciliana, dedicata alla memoria di Gaetano Orlando

E’ il Calcio Tavolo Barcellona Mortellito ad aggiudicarsi Domenica 4 febbraio la 14esima edizione della Coppa Sicilia di Calcio-Tavolo (il Subbuteo che diventa Sport), la principale manifestazione a squadre per Club siciliani, una competizione ricca di storia e di fascino, a cui i Club siciliani hanno sempre tenuto tantissimo.

Per questa occasione il Subbuteo Club Bagheria -detentore del titolo- aveva organizzato  meglio: divisori, tabelloni, trofei all’altezza, campi tirati a lucido, un podio da grande manifestazione, il tutto nel segno di Gaetano Orlando, a cui la manifestazione era dedicata, amico e compagno di squadra tragicamente scomparso un mese or sono.

Barcellona Pozzo di Gotto ha avuto la meglio con un tasso tecnico-tattico davvero elevato, tra i più alti di sempre in Sicilia.
Nonostante tutto ciò, la finale è stata davvero al cardipalma, ancorata quasi per tutta la partita sull’1-1: con il nostro Capitano Stefano Buono avanti su Antonio La Torre, mentre Emanuele Lo Cascio Vs Sciacca e Fontana Vs Mandanici erano fermi sul pareggio, nel frattempo Claudio La Torre metteva in sicurezza la differenza reti vincendo per 4-0 con Gianluca Buono.

Tre Under19 per una finale bellissima, dove con un solo goal si sarebbe ribaltato tutto; una sfida epica, dove per Bagheria si è aggiunta anche la qualità di Antonino Fontana, fresco semifinalista Open all’internazionale di Roma. Ma nel secondo tempo i barcellonesi hanno saputo controllare il match, tenendo molto palla, quando nell’ultimo minuto i tre bagheresi, nel disperato bisogno di recuperare la sfera, hanno aperto gli spazi, prima Sciacca poi Antonio La Torre e, quindi Mandanici, sono andati a segno, per un risultato finale di 3-0.
Il Subbuteo Club Bagheria è si sconfitto in finale ma gli spunti positivi non mancano: i 4-0 rifilati a Palermo e Siracusa, Eleonora Buttitta, Giuditta Lo Cascio e Francesco Lo Presti, insieme ai 4 scesi in campo per la finale, sicuramente riusciranno a disputare ad aprile un girone di ritorno di Serie B di gran valore.
Ma facciamo qualche passo indietro, perché gli spunti in questa Coppa Sicilia, organizzata al meglio presso la Palestra della scuola Pirandello, non sono di certo mancati.
8 squadre, oltre 40 giocatori, tanti Under e donne, con Palermo capace di sorprendere tutti, andando a vincere con Siracusa e aggiudicandosi così la semifinale.

Scalpitano tanti giovani ed è la seconda squadra di Bagheria ad aggiudicarsi una storica semifinale, ragazzi e ragazze d’oro che stanno venendo su benissimo: Rosalia Filippone, Giovanni Buttitta, Roberto Saitta, capitanati dall’esperienza di Giuseppe Lo Cascio. Ma vogliamo parlare della squadra sperimentale del bagheria? Giorgio Schilirò, Daniel Ferrara, Samuele Cinà, qui seguiti da Antonio Corso, hanno saputo strappare applausi.

Bagheria si conferma uno dei centri nazionali del Calcio-Tavolo (Subbuteo), con manifestazioni molto partecipate, ben organizzate, all’insegna dei giovani e delle donne, un invito formale a venirci a trovare da tutto lo stivale alle prossime competizioni.

Per tutti gli appassionati bagheresi e coloro che vorranno venire a conoscere questo nostro hobby-sport, appuntamento il lunedì e il mercoledì dalle 18.30 alle 21 presso la nostra sede in Via Ramacca a Bagheria.

Commenti

Redazione

Il nostro team, composto da giovani bagheresi, ha scelto questo nome proprio per riportare in vita lo spirito e l’importanza dell’antico Stratunieddu nel nuovo locus del sapere, il Web. Il nuovo blog di informazione si propone di informare i cittadini di Bagheria, e delle zone limitrofe, su ciò che accade intorno a noi.

More Posts

Follow Me:
Facebook