Liolà. Nuovo ristorante della tradizione culinaria bagherese

Il cibo fa parte della tradizione di un popolo e quest’ultimo in esso si identifica e da esso trae ricordi. Il cibo è qualcosa che ci lega profondamente al nostro territorio e ad esso ci riconduce . E’ proprio per questa ragione che le tradizioni culinarie non dovrebbero mai andare perse. Per questo motivo nasce, a Bagheria, il ristorante Liolà. Inaugurato quasi alla fine del 2017 il Liolà è un ristorante che porta la sicilianità già nel suo nome, visto che il proprietario, Salvatore Giammarresi, lo ha scelto insieme alla figlia leggendo “Liolà”, commedia di Luigi Pirandello. E’ un ristorante accogliente e luminoso dal menu prettamente bagherese. Al suo interno infatti ritroviamo piatti tipici della nostra trazione come le “patate a sfincione”, i “carciofi ca tappa ri l’ovu”, la “pasta a palina” e tanto altro ancora come ad esempio i “cunsatizzi”. Il tutto leggermente rivisitato e realizzato unicamente con prodotti del territorio. Anche il pranzo è stato previsto, con un menu fisso, a base di piatti semplici e tipici come la zuppa di ceci e di fagioli, la già citata “pasta a palina” e di molto altro ancora.

La nascita di questo ristorante è inoltre dovuta al connubio tra la voglia di non perdere le tradizioni culinarie bagheresi e il voler avvicinare di più i giovani non solo a quest’ultime ma anche al mondo della ristorazione e del buon cibo. Non a caso lo staff è formato da ragazzi giovani.

Data l’esperienza trentennale del proprietario, Salvatore Giammarresi, ex maitre di diverse strutture alberghiere e ristoranti, il Liolà organizza serate a tema con la scelta accurata di menu ed intrattenimento, e banchetti per gli eventi dei propri clienti: compleanni, comunioni, battesimi, pranzi e cene di lavoro.

Adeguatamente adibito per accogliere i clienti diversamente abili, il Liolà è aperto a tutti. Anche gli amici animali sono ammessi all’interno del ristorante.

Insomma non rimane altro da fare che andare al Liolà ed assaggiare i suoi piatti facendo un tuffo nella tradizione culinaria bagherese.

 

Ecco il link della pagina Facebook.

 

Commenti

MariaTeresa Mineo

26 anni. Mi occupo di turismo ed eventi. Amo viaggiare, ascoltare e raccontare storie

More Posts