EVITARE L’EMERGENZA RIFIUTI: QUESTO WEEK END CHIUSO L’IMPIANTO ECOAMBIENTE A BELLOLAMPO

Non si ferma l’amministrazione comunale nel controllo del servizio rifiuti e nella promozione della raccolta differenziata. Il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, ha infatti deciso di informare i cittadini, con cadenza quasi quotidiana, al fine di evitare nuove emergenze igieniche dovute appunto alla questione rifiuti, alla luce di decisioni ed eventi che riguardano l’intera Regione.

 

La notizia di oggi è infatti legata alla non fruibilità dell’impianto EcoAmbiente, presso Bellolampo, in questo week end festivo, per il Comune di Bagheria e non solo.

Non si potranno quindi conferire i rifiuti indifferenziati presso la discarica di Bellolampo nelle giornate del 6 e 7 gennaio.

 

Il sistema discariche ed in particolare Bellolampo è ormai al collasso e l’amministrazione comunale pur non potendo correre ai ripari o proporre una risoluzione definitiva del problema, intende lanciare al massimo, ovviamente non senza la fattiva collaborazione dei cittadini, la raccolta differenziata.

 

Ciò significa che, oggi sabato 6 gennaio, così come già previsto, gli operatori del servizio di gestione raccolta differenziata, non raccoglieranno alcun sacchetto di rifiuti indifferenziati quindi non si dovrà esporre alcun rifiuto, e domani, domenica 7 gennaio, gli operatori raccoglieranno i sacchetti che risulteranno essere esclusivamente solo rifiuto non ulteriormente differenziabile, il residuo, e non tutto quello che spesso si abbandona aspettando la domenica per gettare di tutto, senza differenziare.

 

Si prega quindi la cittadinanza di non esporre alcun sacchetto di indifferenziata nella giornata di oggi, e differenziare puntigliosamente il residuo di domani; ogni sacchetto non correttamente differenziato resterà nei mastelli, nei carrellati o per strada.

 

Per questo, informando prima la cittadinanza, l’amministrazione intende evitare indecorosi spettacoli dei rifiuti per strada. Non c’è spazio dove mettere questi rifiuti, il Comune non ha aree e non potendo conferire a Bellolampo vuole evitare nuove emergenze, per questo motivo procederà anche ad incrementare i controlli e dure sanzioni.

 

«Vogliamo essere martellanti sulla raccolta differenziata. Non c’è altra soluzione che riuscire a produrre una quantità minima, quasi inconsistente, di rifiuto residuo. Differenziate tutto, sforziamoci tutti» – dice il sindaco – «adesso che ce lo impone, ulteriormente, l’emergenza di Bellolampo. Ce la possiamo fare, basta pensarlo già al momento di comprare i prodotti che poi diventeranno rifiuto. Dobbiamo ridurre al minimo la quantità di quanto conferiamo in discarica e non solo perché questa operazione diminuisce notevolmente i costi del servizio ma anche perché, oggi, c’è un problema logistico» – continua il primo cittadino di Bagheria.

 

«I cittadini verranno aggiornati continuamente sulla materia dei rifiuti perché è un’emergenza che Bagheria ancora non sta soffrendo, come un tempo, avendo raggiunto la quota del 25% circa di raccolta differenziata, ma è un problema che va affrontato con prevenzione e tutti assieme, ed è per questo che abbiamo bisogno di essere informati giornalmente» – sottolinea Cinque – «soltanto tutti insieme, se uniti, possiamo affrontare questa emergenza con l’unico modo che esiste realmente, che è quello di aumentare la raccolta differenziata, portando i rifiuti differenziati negli impianti e non in discarica. Cominciamo tutti a pensare, già dall’acquisto, a non produrre rifiuti, non usiamo i piatti di plastica, differenziamo al meglio l’organico, raccogliamo tutta la carta e cartone senza gettarla nell’indifferenziata, e raccogliamo al meglio vetro e lattine. Insieme possiamo farcela».

 

Il sindaco intanto annuncia che a brevissimo verrà comunicato il cambio del calendario del servizio che sposterà la raccolta del residuo dalla domenica al mercoledì; dunque carta e cartone passeranno al conferimento della domenica sera e verranno raccolti tra la notte della domenica e il lunedì mattina, e l’indifferenziato si conferirà il mercoledì sera per essere raccolto tra mercoledì notte e giovedì mattina. Torneremo sull’argomento anche per aggiornare i commercianti su come procedere per il conferimento in CCR presso il centro comunale di raccolta.

 

A cura dell’Ufficio stampa del Comune di Bagheria

Commenti

Ignazio Restivo

Bagherese, nato a Palermo il 16-08-1991, studente presso il Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche dove ha ricoperto e continua a ricoprire la carica di rappresentante degli studenti presso diversi organi collegiali. Fa dell' associazionismo universitario e della rappresentanza la sua passione più grande; in qualche modo un giovane deve pur tenersi impegnato.

More Posts

Follow Me:
Facebook