LA VOCE DEGLI STUDENTI – Nuova rubrica sul nostro blog!

Nuova sezione su U Stratunieddu! Dedicata interamente alle scuole bagheresi e i suoi studenti


La redazione de ‘U Stratunieddu’ offre, da oggi, uno spazio sul proprio blog a tutti quegli studenti che vogliono liberamente comunicare con il mondo che esiste all’esterno dei confini scolastici, che vogliono dare la propria opinione su fatti ed eventi.

Siamo stati anche noi studenti – alcuni non hanno ancora messo di esserlo – e sappiamo bene cosa voglia dire avere tante idee in testa e tanta voglia di farsi ascoltare da chi ancora non ti considera parte attiva della società.

Questo spazio è disponibile ad accogliere la voce dei ragazzi relativa a problematiche, scolastiche e non, che quotidianamente affrontano nel proprio percorso di crescita: strutture che non funzionano come dovrebbero e spazi poco utilizzati, un sistema scolastico ormai antiquato e inefficiente per la gioventù odierna o forse ancora produttivo e con tanto da offrire, riforme della scuola che sembrano remare contro studenti e professori.

La rubrica non vuole essere però un raccoglitore di critiche e lamentelecon la sola protesta non si cresce – ma qualcosa di più. Vorremmo che gli studenti proponessero idee, suggerimenti da rivolgere al mondo adulto. Loro sono gli ultimi destinatari di quella catena di azioni che comincia a monte della società, sono i veri protagonisti della vita scolastica e la loro crescita è influenzata da ogni piccolo cambiamento che i ‘grandi’ realizzano: non dimentichiamo tutto ciò, non ignoriamo la loro fondamentale (forse molto più di quella dei “tecnici”) opinione.

Sarà tuttavia uno spazio libero, come già detto, e privo di confini. Non c’è alcuna pretesa d’être engagé, e i ragazzi avranno piena autonomia nella scelta dei temi di cui trattare;

dagli argomenti scolastici, l’autore preferito o un evento storico significativo, a fatti di cronaca locale e non.

Inauguriamo questa sezione dando spazio ai candidati alle elezioni scolastiche dei due licei che, in quanto futuri portavoce degli studenti, per primi presenteranno idee e progetti e ci esporranno la propria visione della scuola; ci auguriamo che la loro partenza faccia da impulso allo spirito critico e alla volontà di comunicaredei compagni d’istituto.

Commenti

Stefano Morana

Poco più che ventenne, sono un gran simpaticone con tante idee in testa. Appassionato di musica e suonatore (musicista "suona" fin troppo professionale) da molti anni, mi esibisco in giro per il mondo...più o meno. Nella mia testa occupano spazio tante altre passioni, politica e società più di tutte, ma anche cinema, tecnologia e comunicazione. Ah, sono inoltre un universitario in crisi.

More Posts

Follow Me:
Facebook