Bandita la gara di appalto per la realizzazione del nuovo PTE a Bagheria.

Si stringono i tempi per il trasferimento del PTE (Punto Territoriale di Emergenza), l’attuale presidio territoriale di emergenza presente a via papa Giovanni nella più consona ed ampia sede di via Capitano Luigi Giorgimessa a disposizione, in comodato gratuito, dal Comune di Bagheria all’Asp di Palermo. Il servizio verrà fornito in un bene confiscato alla mafia.

 

E’ di venerdì 17 novembre la notizia diffusa dall’ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) che è stata bandita la gara di appalto per un importo di 519 mila euro per realizzare appunto il nuovo PTE di Bagheria. Il presidio sorgerà in un’area a piano terra di 350 mq di via Capitano Luigi Giorgi dove troveranno ospitalità anche il nuovo Centro Vaccinazioni ed il Servizio di Continuità assistenziale (ex Guardia Medica) e la postazione del 118.

 

Accoglie positivamente la notizia il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque che ringrazia l’azienda, ed in particolare il commissario dell’Asp di Palermo, Antonio Candela per aver dato velocità a questa procedura. «La città di Bagheria ,ed il suo comprensorio, ha la necessità di poter contare su un Presidio di soccorso e su servizi sanitari efficienti e siamo lieti che la nostra proposta sia stata accettata da Asp, che ci sia stata una proficua sinergia e che venga utilizzato a tal scopo un ben confiscato alla mafia che torna all’uso da parte della comunità».

 

«Le nostre Amministrazioni hanno dato prova tangibile di integrazione e sinergia per migliorare la sanità pubblica»– ha detto Candela al sindaco Cinque.

L’Asp fa inoltre sapere che sono stati eseguiti interventi anche nella vecchia struttura di via papa Giovanni XXIII, e che è stato raddoppiato l’organico del medico di turno nelle ore mattutine e pomeridiane.

 

Allegata QUI la scheda del bene confiscato

A cura dell’Ufficio Stampa del Comune di Bagheria

Commenti

Ignazio Restivo

Bagherese, nato a Palermo il 16-08-1991, studente presso il Corso di Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche dove ha ricoperto e continua a ricoprire la carica di rappresentante degli studenti presso diversi organi collegiali. Fa dell' associazionismo universitario e della rappresentanza la sua passione più grande; in qualche modo un giovane deve pur tenersi impegnato.

More Posts

Follow Me:
Facebook