Tra cielo, mare e cultura: ecco la ProLoco di Aspra

Venerdì 28 Luglio presso Villa Sant’Isidoro, ad Aspra, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della Proloco Aspra – tra cielo mare e cultura -, nata dall’iniziativa di alcuni residenti della località marittima. L’intento dei soci fondatori è quello di raggruppare e organizzare i migliori spunti della tradizione asprense e rilanciare il territorio attraverso una massiccia operazione di promozione turistica.

A prendere la parola per primo è stato il Presidente Claudio Matta, curiosamente unico non asprense tra i soci, che ha voluto spiegare i principali obiettivi della ProLoco: “Provengo dalla Sardegna ma vivo ad Aspra da molti anni. Sono rimasto affascinato da questa terra così ricca di cultura e bellezza naturali. Chi viene da fuori e vede la spiaggia dei Francesi, l’Arco Azzurro e Monte Catalfano non può che innamorarsi di Aspra. Tuttavia è sempre stato difficile riuscire a trovare unità d’intenti tra le varie realtà associazionistiche. La Proloco vuole garantire una visione d’insieme per la comunità asprense. Il primo compito che ci siamo dati è quello di realizzare un Info-Point che sia in grado di soddisfare tutte le curiosità dei turisti affinché la natura, la cultura e la gastronomia asprense siano accessibili a chi ci omaggia della sua presenza”.

Sulla stessa scia il Vicepresidente Maurizio Sardina, che puntualizza: “Aspra e Bagheria sono due facce di un’unica medaglia e devono coesistere per completarsi a vicenda. La nostra azione non sarà sostitutiva ma complementare a quella dell’amministrazione comunale. Non faremo mancare la nostra collaborazione e, se sarà necessario, qualche critica.”

Era inoltre presente la Presidente del comitato UNPLI (Unione ProLoco italiane) per la provincia di Palermo, Santina Costantino, la quale si è dichiarata soddisfatta dell’immediata iscrizione della Proloco Aspra ai registri regionali.

Alla conferenza è intervenuto, infine, il Sindaco Patrizio Cinque che ritiene la nascita di questa Proloco “una grande opportunità di rilancio culturale. Oggi è necessario pensare ad un turismo globale per l’area metropolitana di Palermo, intercettando i flussi turistici dal capoluogo e attirandoli nel nostro territorio”. Sede della Proloco sarà proprio la suggestiva Villa Sant’Isidoro, teatro perfetto per gli ambiziosi progetti culturali dei soci.

Commenti

Redazione

Il nostro team, composto da giovani bagheresi, ha scelto questo nome proprio per riportare in vita lo spirito e l’importanza dell’antico Stratunieddu nel nuovo locus del sapere, il Web. Il nuovo blog di informazione si propone di informare i cittadini di Bagheria, e delle zone limitrofe, su ciò che accade intorno a noi.

More Posts

Follow Me:
Facebook